siero

Il Kefir di latte e le meraviglie del suo siero

Cari amici che arrivate su questo Blog, benvenuti nel magico mondo del kefir di latte!

Vi invito a leggere e a partecipare alle conversazioni su tutto quello che c’è da scoprire intorno ai fermenti vivi, alla produzione casalinga del kefir e alle meraviglie del siero.

Vi aspetto nel Blog Tutto sul Kefir di latte, siamo in tanti e ci sono articoli sempre aggiornati!

Ricette, esperimenti, idee e riflessioni; ognuno dice la sua con la cognizione della propria esperienza.

Un semplice click e sarete immediatamente all’interno del Blog più attivo di tutta la grande rete!

Trovate i discorsi e gli amici del kefir anche su facebook!

Diventate Fan e non perdete più nessun aggiornamento!

Colazione gustosa con il kefir!

mangiare-kefir-denso.jpg

 

Esperimenti di sopravvivenza del kefir

 

gigantekefir.jpg

Oggi pomeriggio ho ricevuto questa entusiastica mail da una delle prime persone ad aver avuto i miei fermenti, leggete cosa mi racconta:
-“ho una notizia bomba: il kefir fa anche in frigo!
ho provato a metterlo in frigo anzichè a temperatura ambiente per farlo venire meno acido e…
prova!!! prova tu e dimmi cosa succede!!
a me viene davvero moooolto meno acido e con pochissimo siero, quasi nulla, e con un ottimo sapore!
se vuoi, ti prego di verificare quanto ti scrivo e inserire la notizia nel tuo blog, questo kefir è eccezionale! mi meraviglia ogni giorno che passa..
a differenza dello yogurt che si fa a temperatura di 41 gradi, questo kefir si forma anche in frigo ed è davvero buono!”

Per completezza aggiungo la mia risposta:

-“Sono quasi un po’ gelosa degli esperimenti che sei stato in grado di fare con pochi granuli! Hai visto nel mio blog le foto che ho scattato ai fermenti di questi giorni?? Sono di nuovo mostruosamente grandi! I tuoi sono cresciuti così?? Però chissà come si sarebbero trovati chiusi nel sacchetto? Forse avrebbero avuto un maggiore peso specifico…non lo so…!
In frigo metto subito almeno due dei miei vasi…ho aumentato la produzione per paura di non riuscire ad accontentare tutti invece dopo il terremoto si sono fermate bruscamente le richieste…sarà un caso?
Comunque secondo me gli ha fatto bene stare nel latte intero fresco…erano anni che non lo usavo e stupisce anche me che non sia affatto acido!
Userò la mail per il blog…forse le persone hanno creduto che anche io sono una sfollata….praticamente quasi nessuno ha idea di dove si trovi macerata!!! Le ho sentite le scosse ma sono nelle marche…abbastanza lontana dall’epicentro…e non dirmi che credi allo spostamento verso nord dello sciame sismico!!
A presto e grazie per le tue novità!”

A stretto giro di posta…(che bella espressione questa, vero??)…ho ricevuto una nuova mail dallo stesso amico:

-“eh dai, non essere gelosa dei fratellini kefir.. 🙂
scherzo, ma questi fermenti sono eccezionali davvero..
tra l’altro questa cosa, cioè di metterli in frigo, risolverebbe anche un problema che si verificherà con le vacanze estive: mettendo cioè i fermenti di kefir in frigo ho visto che anche per qualche giorno non è necessario cambiare il latte (sto facendo numerosi esperimenti, sempre però salvaguardando i fermenti..), magari anche per una settimana..
inoltre il rendimento è maggiore perchè non si forma il siero;
ho inoltre notato che il kefir conservato in frigo per qualche giorno (una settimana-dieci giorni) diventa meno acido..
inutile dirti che ne produco così tanto che ormai faccio torte e plumkake a go-go!
*******************************************************
Posso spedire tranquillamente a chi ne fa richiesta, mandatemi una mail a gianfa_biola[at]yahoo.it (l’unico indirizzo valido per un primo contatto)  e fatemi sapere se questi fermenti giganti vi interessano!
Alla prossima.

Kefir perfettamente fermentato

kefir_lattefermenti.jpg

Stamattina nella mia dispensa ho visto una scena consueta ma sempre sorprendente: i miei tre vasi di vetro con dentro il Kefir belli e perfettamente suddivisi. Ho pensato subito di fotografarli per farvi vedere come il siero si divide dal composto e quanto ne scende dalla filtrazione.
Mi sto preparando per la prima spedizione seguendo i suggerimenti di una persona molto gentile che mi ha inviato delle bellissime foto di cui lo ringrazio pubblicamente. Sono foto molto chiare che mi aiuteranno di certo a fare le cose per bene. Purtroppo ho una settimana pesante sotto molti punti di vista e ormai tutto deve essere rimandato a lunedì prossimo. Comunque prima di fare qualunque passo invierò una mail al fortunato primo destinatario dei miei fermenti. Per ora vi saluto e vi ringrazio tutti per l’attenzione con cui seguite gli sviluppi di questa avventura….Ciaoooo!!

La consistenza del Kefir d’inverno

 

kefir09.jpg

E’ iniziato il nuovo anno e la mia produzione casalinga del Kefir di latte procede senza sosta. Di solito nella stagione fredda ho sempre notato una diminuzione del volume dei singoli fermenti. Ogni anno mi sono data diverse spiegazioni:

  • La temperatura dell’ambiente di casa stabile sui 19/20 gradi centigradi.
  • Una diminuzione della produzione giornaliera.
  • L’uso di un determinato tipo di latte.

Quest’anno la situazione è cambiata: procedo al filtraggio del Kefir ogni giorno e uso un latte particolarmente gradito ai fermenti.

Il prodotto finale è denso e cremoso.

Il gusto è davvero gradevole, spesso ne mangio senza aggiunta di miele o altri zuccheri!

I fermenti crescono come se fosse primavera o estate…ogni giorno potrei toglierne un cucchiaio di eccedenza.

Probabilmente il fatto che riutilizzo tutti i fermenti senza  buttarne nemmeno un pezzettino è l’elemento che determina questa bella sorpresa invernale. Quindi posso dire che maggiori sono le proporzioni dei fermenti a parità di latte nel vaso di vetro e minore è l’acidità finale del composto da mangiare.

Sul siero trasparente non ho ancora avviato nessun esperimento, continuo a gettarlo via senza alcuna curiosità di sorta; ho solo notato come scivola via dividendosi perfettamente dal composto.
Buon inizio di 2009 a tutti gli appassionati dei miei esperimenti…o forse dovrei scrivere…a tutti quelli che attendono pazientemente la soluzione del problema distribuzione democratica e solidale!

fai merenda con il Kefir!

kefirecioccolato.jpg

Cronaca del pomeriggio:
Dopo aver ottenuto una crema bianca e densa, mi accingo a riporre il prodotto pronto in un vaso di vetro pulito.
Metto i fermenti in un nuovo vaso da 1 Kg….lo riempio di latte intero a lunga conservazione e lo ripongo nella dispensa con il coperchio appena appoggiato sull’imboccatura. Controllo gli altri vasi…non è ancora l’ora di procedere col filtraggio del siero…
però è ora di merenda e…decido di organizzare qualcosa di gradevole per il palato e anche per gli occhi (i vostri!).
Non starò qui a precisare di quale crema spalmabile io abbia fatto uso…ne avrete tutti della stessa marca anche voi!
Ho fotografato la mia merenda prima di sbranar…gustarla…per farvi vedere quanto è denso il kefir, sulla bontà dovete fidarvi!
Alla prossima.

Kefir vero, guida vera!

Ecco la guida su come preparare in casa il kefir! A volte le immagini dicono molto
più delle parole…Faccio il kefir dal 1991…si vede che sono pratica?
I miei fermenti stanno benissimo…e anche io…discretamente, grazie!
Ho visto in rete che hanno copiato una mia precedente guida fatta con foto…
Effettivamente non è stato snaturato il messaggio…il Kefir fa bene, è facile da
preparare, economico e…quella è la mia cucina e con questo video si può
capire perfettamente chi è l’autore originale.
Non importa dimostrare chi è arrivato prima alla notizia, l’importante è
divulgare correttamente l’esistenza del Kefir e le sue proprietà benefiche.
Se volete l’elenco dei batteri e altre specifiche tecniche…chiedete ai
motori di ricerca! Io qui vi dimostro soltanto che il kefir fa bene, non è la
solita illusione mediatica!