latte

Difese immunitarie e cibo delizioso: tutto nel Kefir di latte

Con una dose quotidiana di Kefir di latte puoi affrontare l’inverno e le minacce dei virus. I fermenti vivi del Kefir trasformano il latte in un composto delizioso e naturale, capace di agire nell’apparato digerente in modo fantastico. Mangiato puro o mischiato a miele e lamponi, il Kefir soddisfa l’esigenza di gustare un alimento gradevole al palato; un dolce al cucchiaio che non ha nulla da invidiare al mascarpone o alla panna cotta. Difficile ricordarsi anche le mille proprietà benefiche dei batteri buoni contenuti nel Kefir di latte, eppure ci sono e sono attivi contro la maggior parte dei disturbi gastro intestinali!
kefir latte lamponi e miele
Chi diventa goloso di Kefir di latte ottiene 2 risultati contemporaneamente:

  1. L’aumento delle difese immunitarie.
  2. Un jolly nella dieta per spuntini e colazioni da Re.

Vi invito ad affrontare i malanni di stagione e i prossimi banchetti natalizi con l’aiuto del Kefir di latte. Noterete subito la differenza. Chi inizia a fidarsi del Kefir non ha delusioni!

Kefir di latte: fedele alleato di chi desidera tenersi in forma

In primavera il nostro organismo si prepara a sfruttare tutta l’energia del primo caldo sole. Per ottimizzare le giornate più lunghe e faticose, abbiamo bisogno di proteine e carboidrati, oltre ai sali minerali e alle fibre. L’appetito è sempre in agguato e allo stesso tempo inizia l’ansia di aver preso qualche chilo di troppo. Un valido aiuto ipocalorico e naturale è contenuto dentro al Kefir di latte. I lactobacilli provenienti dal latte fermentato dai fermenti vivi del Kefir, agiscono in modo portentoso sulla salute del nostro organismo.

fermenti-latte-magico-kefir

Mentre gustiamo piacevolmente la nostra porzione quotidiana di Kefir di latte, i lactobacilli agevolano la digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Una bella sensazione di sazietà ci aiuta a dosare i pasti di tutta la giornata, evitando eccessi con il sorriso sulle labbra! Dalla colazione allo spuntino, fino all’aperitivo della sera, possiamo inventare infinite ricette per variare il gusto del Kefir di latte. Oggi il mio Kefir denso e compatto, dolce quasi come panna, ha il gusto di un kiwi!
Facile, veloce e senza peccato!
Questa è mia dieta ideale per affrontare con poca spesa la disfida del costume da bagno! 🙂

Innamorati del Kefir potente ed economico cibo delizioso

Il Kefir di latte si prepara facilmente, chiunque è in grado di gestire una produzione quotidiana, sufficiente per tutta la famiglia. Gli ingredienti naturali necessari alla creazione del composto bianco sono il latte e i fermenti vivi del Kefir.
La somiglianza tra il Kefir e un comune yogurt si ferma al solo aspetto esteriore: entrambi sono bianchi, densi e profumano di latte fermentato. Nella sostanza, ci sono infinite differenze tra i due prodotti naturali. I fermenti vivi del Kefir sono batteri agglomerati che si auto riproducono all’infinito, ogni volta che sono immersi nel latte per almeno 24 ore. Questi batteri benefici trasformano il latte in un alimento estremamente digeribile, anche per chi ha intolleranza al lattosio.

kefir, latte, siero

Una costante assunzione di Kefir di latte garantisce la regolarizzazione della funzione intestinale e quando dico “garantisce” intendo specificare che è molto più di una semplice promessa di guarigione!

Iniziate subito a produrre in casa il vostro Kefir di latte e in breve vedrete scomparire la maggior parte dei fastidi che vi affligono. Il Kefir sana le problematiche dell’apparato digerente e difende l’organismo dall’attacco dei virus di stagione. 

Non confondete il Kefir di latte con la bevanda Kefir d’acqua; Il Kefir d’acqua è creato da diversi componenti, tra cui frutta e acqua (oltre ai fermenti modificati in modo definitivo).
Il Kefir di latte esiste da millenni ed è il risultato dei soli fermenti vivi immersi nel latte intero fresco.
Per trarre tutti i vantaggi da un cibo naturale è necessario usare una buona materia prima, diffidate di fermenti vivi chiamati fermenti lattici, essi non equivalgono all’elemento straordinario capace di trasformare il latte in Kefir.

Usare il Kefir di latte come ingrediente nelle ricette per dolci

Il Kefir di latte è un elemento perfetto per creare ricette dolci e salate. Il Kefir mantiene le sue proprietà organolettiche se mangiato a temperatura ambiente o freddo, quando diventa ingrediente per ricette che richiedono la cottura in forno, perde la forza dei batteri ma rimane comunque un ottimo composto a base di latte fermentato. Il Kefir filtrato dal suo siero, può sostituire in parte o completamente la dose di latte o di burro che normalmente viene usata nelle ricette dei dolci. Un chiaro esempio è la ricetta dei muffin con le gocce di cioccolato fondente. Leggete gli ingredienti e le modalità di preparazione nel poster che contiene tutti i dettagli.

muffin-magico-kefir.jpg

 Per iniziare la vostra produzione di Kefir di latte, scrivetemei e avrete maggiori informazioni.

Felice anno nuovo con il Kefir di latte nella dieta quotidiana

kefir,alimentazione,latte

Chi ha iniziato a produrre in casa il Kefir di latte nel 2011 si appresta a festeggiare il capodanno con maggiore ottimismo e serenità. Con l’uso quotidiano del Kefir di latte la digestione di ogni cibo è diventata più facile. Le difese immunitarie sono rinforzate e l’attacco dei batteri non è più in agguato. Vivere in questa epoca super informati sui problemi del mondo, ci rende tutti partecipi del destino di popoli e nazioni. Lo stress emotivo derivato dai cambiamenti di abitudini e ritmi intacca anche la serenità necessaria per affrontare le scelte quotidiane. Chi ha scelto di aggiungere alla propria dieta una costante porzione di Kefir di latte, ha visto aumentare il senso di sazietà e quindi di ottimismo. Il cibo regola le fasi delle nostre giornate, insieme all’attività fisica e al riposo. L’armonia di tutti gli elementi ci rende forti, pieni di energia positiva, attivi!
Auguro a tutti di poter scoprire presto le qualità del Kefir di latte, l’unico cibo senza contro indicazioni, senza effetti collaterali indesiderati; l’unico alimento naturale che mantiene tutte le promesse!
Auguri per un favoloso 2012

Come funziona la produzione del Kefir di latte?

Sei abituato alla produzione dello yogurt, non sai bene se con il Kefir potresti avere delle difficoltà?
Con pochi fermenti vivi del Kefir e il latte intero fresco, puoi ottenere in 24 ore un composto delizioso dalle proprietà organolettiche capaci di rinforzare le difese immunitarie e tanto altro…
I fermenti del Kefir resistono a tutto, però sono anche capricciosi. Un continuo cambiamento del tempo di fermentazione, il congelamento e lo scongelamento a fasi alterne potrebbe darti un composto abbastanza acidulo e frizzante.
Per dirla sinceramente, per anni ho mangiato un Kefir decisamente aspro, senza per questo pensare che il mio Kefir non fosse magico contro i malanni.
La mia produzione era superficiale, poco metodica e discontinua.
Da quando ho trovato il modo di ottenere un composto squisito, meno acido dello yogurt, sono diventata più attenta ad ogni manovra riguardante la produzione del Kefir di latte.

magico-kefir-siero.jpg

I benefici del Kefir di latte sono rimasti invariati, sia con un prodotto trascurato, sia con quello che faccio da circa 4 anni (attentamente, con il latte migliore).
Se vogliamo assolvere la produzione a fasi alterne, poco puntuale, possiamo stabilire che comunque si può ottenere un Kefir portentoso per la salute, anche se poco amabile al palato.
Dopo tutta questa riflessione, lasciami dire che se inizi a mangiare il Kefir di latte, in poche settimane di procedura classica e costante, avrai anche le prime avvisaglie dei benefici sulla salute.

Dopo di che…saluta pure il tuo yogurt perchè lo abbandonerai senza rimpianti. I Fermenti vivi del Kefir crescono in eterno, non avrai più bisogno di starter, termometri e coperte.
La produzione del Kefir è semplice ed intuitiva; anche se sei smemorato e scettico, lasciati conquistare dal Kefir, ti consiglio di farlo per la tua salute!

La digestione e il kefir di latte

L’estate sta per finire e abbiamo trascurato completamente i problemi del nostro intestino? Abbiamo fatto sport, camminato in riva al mare e sui sentieri di montagna; ma abbiamo anche mangiato strano: cene etniche con gli amici, abbuffate di frutti di mare e pasta a volontà! La nostra digestione ha subito qualche problema anche dal viaggio nei paesi esotici?
La verità è che troppo spesso pensiamo di avere vent’anni anche quando siamo più vicini alla decade successiva!
Per tornare in forma partendo proprio da una regolare digestione possiam

magicokefir_batteri.jpg

o cominciare a consumare il kefir di latte!
Il kefir di latte è un cibo naturale che contiene moltissimi batteri buoni.
In questo Blog ho scritto tante volte i benefici che personalmente ho riscontrato su di me e sulla mia famiglia;
Per convalidare ulteriormente le mie parole ho fatto una piccola ricerca sulla flora batterica contenuta nei fermenti del Kefir:
Ecco i link agli articoli:

Il Lactobacillus casei nella flora batterica del Kefir

Lactobaciluss acidophilus: batteri attivi nel Kefir

Lactobacilli bulgaricus: batteri presenti nei fermenti di Kefir

 

Oltre a questi batteri potrete trovare altre schede descrittive
nel Blog Tutto sul Kefir di latte che aggiorno assiduamente! Ho notato grandi cambiamenti nella piattaforma che ospita il Blog Magico kefir;

forse tornerò a postare regolarmente anche su queste pagine perchè c’è una bella comunità di persone
interessate agli argomenti del cibo sano e della produzione in proprio del kefir di latte.
Le spedizioni dei miei fermenti continuano senza sosta, se ne volete una buona quantità per iniziare subito a produrne in casa

per voi e la vostra famiglia non dovete fare altro che richiedermi ulteriori informazioni a questo indirizzo e io vi risponderò

al più presto!

La casa del Kefir di latte

kefir_valigeweb.jpg

Cari amici appassionati del Kefir di latte, dopo aver testato a lungo questo Blog e le sue statistiche devo soffermarmi a ringraziarvi tutti per la vostra fiducia e costanza nel seguire le vicende del nostro amato cibo biologico.
Arrivate su questa pagina dopo un lungo giro attraverso ricerche e altri miei Blog disseminati nella Blogosfera.
Immagino la frustrazione nel constatare quanto sia complicato lasciare un commento libero e rintracciarmi per esporre subito qualche domanda o perplessità.
Il Portale che ospita Magico Kefir richiede comunque di essere iscritti per avere diritto a lasciare due parole di commento..che siano complimenti o insulti!
Devo ammettere che mai ho letto cose poco educate o fuori tema e che tanta ristrettezza e diffidenza non si addice agli interessati alla salute e al benessere derivato dal consumo e dalla ricerca del Kefir di latte.
Le mie statistiche parlano chiaro: siete in molti a leggermi e molti mi scrivono in privato; mi spiace davvero che questo non risulti per via della mancanza dei commenti pubblici.
Al fine di rendere più aperto alla discussione e più vivo il mio contatto con tutti gli utenti navigatori di passaggio ho deciso stamattina dopo l’ennesimo riscontro di trasferirmi nuovamente sul mio Blog: TUTTO SUL KEFIR DI LATTE appoggiato sulla piattaforma BLOGSPOT/BLOGGER.
Spero in questo modo di dare a tutti la visibilità e il piacere di esprimersi con autentico slancio e senza eccessive restrizioni.
Questo Blog resterà aperto e visibile ma sarà solo un punto di passaggio, i nuovi articoli e gli aggiornamenti li scriverò nel Blog meglio attrezzato ad ospitare chiunque.
Sono certa di dare la giusta fiducia ai miei affezionati lettori e di offrire l’opportunità a ognuno di sentirsi libero di commentare su ogni post.
Questa è solo una rotonda senza semafori…imboccate la via giusta e raggiungetemi qui!
Ho ancora tante foto del Kefir da mostrare e tante domande a cui rispondere per coloro che intendono iniziare la loro produzione domestica, arrivederci a presto!

Dimagrire con il kefir di latte

kefir_dimagrire.jpg

Questa settimana ho deciso di utilizzare di nuovo il Kefir per dimagrire. Non è la prima volta che sostituisco un pasto con una porzione abbondante di kefir di latte, so che per me funziona. Non intendo suggerire a nessuno di emulare le mie scelte ma voglio documentare più correttamente i risultati di questo mio esperimento; continuerò a fare la stessa identica colazione mattutina:
1 litro e mezzo di acqua, un caffè, un cucchiaino di miele di acacia, 200 grammi di kefir di latte e tre biscotti integrali.
A pranzo eviterò la pasta ma la sostituirò con il riso bollito; un secondo leggero con molta verdura di stagione.
Per cena carne o pesce ai ferri, verdura e frutta a volontà e per merenda spuntino ricco col kefir (kefir e caffè, kefir e cerelai, kefir e fragole…). Solo qualche volta sostituirò il pasto col Kefir. In fondo il segreto sta tutto nel diminuire le quantità complessive di cibo mantenendo una buona attività digestiva.
Non voglio soffrire la fame ne raggiungere risultati a breve termine però (con l’arrivo dell’estate imminente) desidero seguire con maggiore disciplina l’obiettivo di stare bene grazie al mio fidato amico Kefir!
In questo periodo il mio kefir è particolarmente gustoso e poco acido, potrò rinunciare facilmente a dolcificarlo col miele.
Che ne pensate…posso farcela?
Nel frattempo vi ricordo che se desiderate cominciare la vostra produzione domestica potete scrivermi a questo indirizzo: gianfa_biola[at]yahoo.it, rispondo a tutti!

La grandezza dei fermenti del kefir

kefir_fermentigrandi.jpg

Ho fotografato i fermenti del mio kefir in questi giorni. Sono davvero sorpresa io stessa di vederli così grandi e corposi. Di solito fino a che la stagione non è molto calda non si sviluppano in questo modo. Probabilmente si tratta dell’effetto dovuto alla mia scelta di creare il kefir attraverso l’uso del latte intero fresco. Normalmente li immergo nel latte intero a lunga conservazione ma ho acquistato qualche confezione di quello fresco perchè volevo controllare l’andamento del sapore sempre meno acido del prodotto del kefir.  Un sapore ottimo, quasi come il mascarpone…ma mi sembrava strano!
In pochi giorni i fermenti sono triplicati e il sapore è tornato acidulo. Si è formato anche lo strato giallastro in superfice…quello emana un odore pungente e sgradevole! L’ho tolto con il cucchiaio e ho filtrato il rimanente composto.
Penso che tornerò al latte intero a lunga conservazione; non c’è niente da fare…lo preferisco meno acido anche a costo di ritornare ai fermenti di pezzatura minuscola.
Come vi ho raccontato altre volte la grandezza dei fermenti varia in modo inspiegabile; insomma…quasi inspiegabile, certamente l’uso del latte fresco ha un suo ruolo fondamentale, ora ne ho la prova!
E voi avete a casa i fermenti così grandi? Io li ho spediti piccolini…vi sono cresciuti? Sono curiosa di sapere, lasciatemi un commento o scrivetemi in privato!
Alla prossima